Premio Solinas –
storie per un futuro
inclusivo e sostenibile

29 Settembre 2023

Si è chiusa lo scorso 24 settembre la 38a edizione del Premio Solinas, l’appuntamento dedicato alla scrittura audiovisiva e al confronto fra autrici e autori con produttrici e produttori, che ha visto WIFTMI tornare a contribuire sui temi dell’inclusione e della sostenibilità con la partecipazione della nostra Vice Presidente Astrid De Berardinis ai convegni Cinema e Sostenibilità ambientale (22 settembre) e Le Storie al Centro (23 settembre).

 

Congratulazioni ad Annamaria Granatello, presidente e direttrice artistica del Solinas, per un’altra edizione stimolante e dibattuta di un premio che si fonda sui principi di coesione, inclusione, parità d’accesso, rispetto del talento e delle competenze. E sempre ringraziamo Nevina Satta, direttrice della Fondazione Sardegna Film Commission per il suo impegno sui fronti della parità di genere e della sostenibilità ambientale nonché per il supporto al Solinas.

 

Da sinistra: Nevina Satta e Annamaria Granatello

 

A proposito dell’evento, Astrid De Berardinis sottolinea l’unicità di occasioni come queste.

 

“Il concorso del Solinas offre la rara opportunità di venire selezionati e premiati sulla sola base del proprio talento, ma il suo merito non finisce qui.

 

Nell’incontro organizzato a La Maddalena tutte e tutti trovano tempo e spazio per nutrire la creatività. C’è molta generosità da parte delle giurie nell’offrire feedback alle finaliste e ai finalista.

 

Nei due convegni, per vie diverse si è parlato di risorse scarse, di sostenibilità ambientale e di responsabilità.

 

Tutti temi cari alla nostra associazione particolarmente quando riferiti alla sostenibilità delle carriere nel nostro settore, alla preziosità delle risorse umane e della creatività che lo anima.

 

Come associazione e come industria dobbiamo continuare a creare le condizioni che permettano a tutte le storie di poter essere raccontate.

 

La prima tra queste condizioni è mettersi in posizione di ascolto senza pregiudizio.”

 

Da sinistra: Francesca Medolago, Segretaria Generale ANICA e Fondazione Anica Academy del Cinema, Astrid De Berardinis, VP WIFTMI e VP Global Content Distribution, Paramount.

 

Per un resoconto sui temi discussi al Premio Solinas, qui un buon riassunto.

 

A proposito invece delle competizione, ecco  i premi principali:

 

Angela Norelli vince il Premio Franco Solinas per il Miglior Soggetto con Roma, notte dei morti (titolo originale Roma, 31 ottobre rosa shocking). E ci piace riportare la motivazione di un progetto che ci piacere molto goderci in una sala cinematografica: “storia di un’alleanza femminile fuori da ogni moralismo, rivendicando il valore dell’empatia in un mondo che sembra sempre più sprofondare nell’indifferenza. Con grottesca ironia, due giovani donne si ribellano alla violenza delle loro vite, contro orchi lupi e morti viventi”.

 

Michael Campisano, Valeria Vandja, Jonas Moruzzi e Rebecca Ricci vincono il Premio Solinas Experimenta Serie 2023 con Nathan K. (titolo originale Nomber One).

 

Il Premio Solinas Documentario per il Cinema 2023 è andato a Puentes (titolo originale El salto de la cuera) di Diego Scano. La menzione speciale è per Post Mortem di Lorenzo Garofalo ed Eleonora Ghezzi.

 

 

heart SOSTIENI WIFTM

ASSOCIATI/RINNOVA

Supporta le nostre attività iscrivendoti o rinnovando l'iscrizione all’associazione. L’affiliazione è aperta a tutte le professioniste e i professionisti operanti nel mondo del Cinema, della TV e dei Media italiani.

SOSTIENICI

Se vuoi sostenere l’associazione e le sue attività, prosegui per effettuare una donazione libera.

Per sapere di più sull’associazione, contattaci su info@wiftmitalia.it