Le Collectif 50/50 –
le registe in Francia

29 Maggio 2023

Dopo tanto parlare di Cannes, di Croisette, di Palme d’Or, di eccezione culturale, di registe francesi, viene spontaneo chiedersi… ma in Francia a che punto sono con la parità di genere dietro la macchina da presa?

 

Ce lo dice il Collectif 50/50 con la loro recente ricerca dal titolo 2013-2002. La parité derrière la caméra che trovate qui.

 

Lo studio identifica un 27% di professioniste attive, di cui 26% nella fiction, 33% nel documentario e il 13% nell’animazione.

 

Nel 2022 circa un terzo dei film d’iniziativa francese sono stati diretti o co-diretti da una regista.

 

Lo scarto fra i budget diretti da registe rispetto a quelli diretti da registi è al -21% nel 2022, un numero positivo rispetto al passato. Forse finalmente un segnale di un reale cambiamento industriale?

 

Resta appannaggio dei registi arrivare al traguardo del terzo, quarto, quinto film, con spesso il pieno sostegno finanziario delle istituzioni.

 

 

La parité derrière la caméra avance à petits pas - Boxoffice Pro

heart SOSTIENI WIFTM

ASSOCIATI/RINNOVA

Supporta le nostre attività iscrivendoti o rinnovando l'iscrizione all’associazione. L’affiliazione è aperta a tutte le professioniste e i professionisti operanti nel mondo del Cinema, della TV e dei Media italiani.

SOSTIENICI

Se vuoi sostenere l’associazione e le sue attività, prosegui per effettuare una donazione libera.

Per sapere di più sull’associazione, contattaci su info@wiftmitalia.it