Disabilità e rappresentazione in UK

15 Dicembre 2022

Si dovrà aspettare fino al 2041 per vedere le persone disabili adeguatamente rappresentate nell’industria televisiva britannica.

 

A dirlo è l’ultimo rapporto di Creative Diversity Network: anche se negli ultimi anni ci sono stati alcuni miglioramenti, c’è molto da migliorare. Dietro lo schermo, si possono trovare disabili in ruoli non senior, in particolare al lavoro nei programmi factual o kids, mentre la rappresentazione in altri generi (come drama e comedy) è ancora bassa.

 

Il report aggiunge alcuni consigli per migliorare la situazione, a partire dalla costruzione di un processo di commissioning e di ambienti di lavoro più inclusivi, spazi accessibili in tutti gli studios e iniziative per condividere e diffondere storie di successo da cui imparare.

 

Il report è qui.

heart SOSTIENI WIFTM

ASSOCIATI/RINNOVA

Supporta le nostre attività iscrivendoti o rinnovando l'iscrizione all'associazione. L’affiliazione è aperta a tutte le professioniste e i professionisti operanti nel mondo del Cinema, della TV e dei Media italiani.

SOSTIENICI

Se vuoi sostenere l’associazione e le sue attività, prosegui per effettuare una donazione libera.

Per sapere di più sull’associazione, contattaci su info@wiftmitalia.it